Innse-Milano: Storia



Storia

1931 Nasce la “Società generale per l’industria metallurgica e meccanica Innocenti”, fondata a Milano da Ferdinando Innocenti. Le prime attività furono le costruzioni meccaniche, con il brevetto del “tubo Innocenti”, ovvero gli snodi da impalcature ancora oggi comunemente utilizzati.

1948 I successi dell'Innocenti si concentrarono, negli anni di maggior splendore, nella produzione della Lambretta, il motociclo concorrente della Vespa, e nella produzione automobilistica con la famiglia delle Mini. Fino agli anni ‘70 l’attività aziendale si divideva tra la meccanica pesante, con la costruzione di presse e sistemi di produzione, e la fabbricazione di motocicli e automobili, principalmente su licenza della British Motor Corporation.

1966 Muore Ferdinando Innocenti, l'azienda passa di mano al figlio Luigi.

1973 Vengono separate le tre divisioni e viene ceduto il settore della meccanica pesante alla Santeustacchio dell'Iri, che formerà la INNSE Innocenti Santeustacchio. A metà anni ‘80 viene inquadrata in Italimpianti (IRI-Iritecna).

1990 Nasce Innse Innocenti Engineering che sviluppa una serie di attività legate agli impianti metallurgici e alle presse. Innse viene privatizzata e passa sotto il controllo di Mannesmann Demag AG con il nome di Demag Italimpianti.

1999 Il gruppo SMS acquisisce la società e la rinomina SMS Demag INNSE Spa.

2000 SMS cede l’attività della sede di Lambrate a Manzoni Group Spa che passa nel 2006 a Genta Spa.

2009 Il gruppo Camozzi acquista l’azienda e nasce la INNSE Milano Spa. La produzione si focalizza su lavorazioni di meccanica pesante conto terzi.